Exemple

Firenze 29 settembre 2021. Riapre le porte la più importante fiera dell’Italia centro-settentrionale dedicata al wedding. L’evento, dopo l’ultima edizione on line, si svolgerà in presenza alla Fortezza da Basso a Firenze, dal 30 settembre al 3 ottobre.

La manifestazione rappresenta una vetrina privilegiata per le aziende del settore nuziale ed un appuntamento da non perdere per le coppie che pianificano il proprio matrimonio, in significativo aumento rispetto all’anno 2020: secondo i dati dell’ufficio anagrafe del Comune di Firenze, sono cresciute del 52%. Continua a leggere Tutto Sposi 2021: al via la 28esima edizione

Exemple

Firenze, 28 settembre 2021. Una mostra colta e raffinata, in linea con lo stile che contrassegna da sempre gli eventi ospitati al Museo del Bargello, è quella che attende il visitatore fino al 9 gennaio 2022 nelle ovattate ed accoglienti sale allestite al piano terreno del museo fiorentino. La mirabile visione. Dante e la Commedia nell’immaginario simbolista mette in scena 57 opere: pitture, sculture, stampe, incisioni, fotografie provenienti da musei, biblioteche e istituti di cultura internazionali come il Musée d’Orsay, il Museo Rodin, il Museo del Prado, la Pinacoteca di Brera, gli Uffizi, le Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea – Museo dell’Ottocento di Ferrara e il Museo Etrusco di Villa Giulia, oltre  a importanti collezioni private. Continua a leggere La mirabile visione al Bargello con capolavori fra Otto e Novecento in omaggio a Dante e alla Commedia

Exemple

Firenze, 23 settembre 2021. Dal 23 al 25 settembre al Palazzo dei Congressi si svolge il 45° Congresso Nazionale  della SIUD (Società Scientifica Italiana di Urodinamica) unitamente al 19° Congresso Nazionale Fisioterapisti, Infermieri, Ostetriche (FIO), con la partecipazione di oltre 500 delegati provenienti da tutta Italia.  Fra i partecipanti i presidenti del congresso, Vincenzo Li Marzi e Sergio Serni, il presidente SIUD, Marco Soligo insieme ai presidenti onorari Marco Carini e Giulio Del Popolo.

L’ evento, che torna a Firenze dopo le edizioni del 1992 e del 2012, rappresenta un appuntamento fondamentale per gli avanzamenti degli studi e delle ricerche nel campo dell’urologia funzionale e della neuro-urologia con un programma scientifico, a cura di Gianfranco Lamberti e Stefania Musco, suddiviso in sessioni multidisciplinari, letture magistrali, workshop monotematici e sessioni di comunicazioni.

Per la prima volta sarà presente una sessione riservata all’incontro con alcune associazioni di pazienti, in modo da poter avere un confronto live diretto.

“L’ evento – ha dichiarato l’assessore a fiere, congressi e turismo del Comune di Firenze, Cecilia Del Re – rappresenta un segnale importante di rilancio di Firenze come destinazione congressuale, un comparto fondamentale non solo per le aziende e l’indotto, ma anche come elemento decisivo per combattere il turismo mordi e fuggi e portare a Firenze visitatori con una maggiore permanenza media e attenzione alla nostra città”.

“Siamo particolarmente orgogliosi di essere riusciti, rispettando tutte le normative, ad organizzare in presenza questo importante congresso clinico medico – ha commentato Vincenzo Li Marzi, presidente del Congresso  –  “È il primo grande evento nazionale di questo tipo che coinvolge più di cinquecento persone. L’occasione di confronto, di analisi di dialogo legate a patologie, diagnosi ma soprattutto cure, sono le caratteristiche che contraddistinguono la Siud e la sua missione”.

 

Exemple

Firenze, 21 settembre 2021 – Nuovo successo per Firenze in campo congressuale: il capoluogo toscano si è aggiudicato un altro prestigioso congresso internazionale nel campo della medicina, lo European Congress of Immunology (ECI EFIS) che si svolgerà dal 5 all’8 settembre 2027. Sarà l’ottava edizione dell’evento triennale promosso dalla Federazione Europea delle Società di Immunologia (EFIS), una delle conferenze più importanti al mondo nel campo dell’immunologia di base e clinica, che ha richiamato in media a ogni edizione oltre 3.000 persone – in periodo pre-Covid – nella città organizzatrice.

A testimonianza dell’importante lavoro di squadra messo in campo da OIC Group, Firenze Convention Bureau, Firenze Fiera, e Comune di Firenze per aggiudicarsi il congresso, la candidatura di Firenze è stata nettamente la più votata dai delegati delle società di immunologia europee, con 25 voti contro i 9 di Madrid, in una gara a cui partecipavano anche Ginevra e Cracovia, diventando così la prima città italiana ad ospitare l’ECI EFIS, che in passato si è tenuto a Parigi (2006), Berlino (2009), Glasgow (2012), Vienna (2015), Amsterdam (2018), Belgrado (2021, in modalità virtuale), e che nel 2024 si terrà a Dublino.

“Siamo riusciti a portare l’edizione 2027 di ECI EFIS a Firenze – afferma il presidente di Destination Florence Convention & Visitors Bureau Federico Barraco – grazie a un grande lavoro di squadra fra pubblico e privato: un lavoro che ci sta consentendo di acquisire molti congressi, e il successo relativo a ECI EFIS è uno dei nostri migliori risultati, vista l’importanza della conferenza a livello europeo e mondiale, ancor più evidente oggi per il rilievo assunto dall’immunologia nel contrasto alla pandemia Covid-19. È la conferma di quanto stiamo dicendo da tempo: a Firenze si opera come un vero sistema, e i risultati si vedono. Per il futuro dobbiamo poter continuare su questa strada di collaborazione”.

“Siamo veramente felici di aver portato a Firenze un grande evento – dichiara Nicola Testai, Ceo di OIC -, un grande successo ottenuto grazie alla sinergia di tutti gli attori e grazie al lavoro di relazione di OIC, che è Core PCO di SIICA e di ECI EFIS, e organizzerà il prossimo congresso a Dublino nel 2024 oltre naturalmente al congresso di Firenze nel 2027”.

“L’aggiudicazione di questo importante congresso mondiale, che si svolgerà nel settembre 2027 alla Fortezza da Basso – afferma Lorenzo Becattini, Presidente di Firenze Fiera – rappresenta supporto all’accoglienza dei delegati, tariffe concorrenziali per gli alberghi, servizi di catering e trasferimenti, supporto alla comunicazione prima, durante e dopo l’evento, unitamente a un contributo economico da re-investire su fornitori della filiera cittadina importante vittoria per l’intera filiera della meeting industry fiorentina, e allunga la lista degli eventi internazionali di prestigio che hanno scelto le nostre strutture, che a breve potranno contare anche sul nuovo Palazzo degli Affari, ristrutturato in chiave contemporanea ed ecosostenibile”.

“Un altro importante risultato frutto di un lavoro di programmazione e rilancio del settore che non si è mai arrestato – dichiara l’assessore a Fiere, congressi e turismo Cecilia Del Re – e che ora consente di dare gambe alla ripartenza del congressuale post-Covid a Firenze. Dopo lo stop imposto al settore e le difficoltà vissute da tantissime imprese, aggiudicarsi eventi di questo livello è fondamentale non solo per le aziende e l’indotto, ma anche come elemento decisivo per combattere il turismo mordi e fuggi e portare a Firenze visitatori con una maggiore permanenza media e attenzione alla nostra città. Il congressuale è un mondo che continuerà a esistere anche nell’era del digitale, dopo essere sopravvissuto alla pandemia perché frutto di incontri, confronti e di uno scambio umano che non potrà mai venir meno ogni qual volta si dibatte di temi cruciali e importanti che abbiamo il piacere di ospitare a Firenze”.

Exemple

Firenze, 17 settembre 2021. Grande partecipazione ieri pomeriggio (16 settembre) alla Sala della Scherma della Fortezza da Basso per la presentazione di ExtraMIDA – Performance in bottega, il progetto a firma di Firenze Fiera che fino ad aprile prossimo accompagnerà il pubblico di MIDA ad assistere ad eventi musicali on line all’interno di alcune delle botteghe più ‘iconiche’ e rappresentative di Firenze e della Toscana.

Alla serata hanno partecipato, insieme agli artigiani ed ai musicisti coinvolti, Lorenzo Becattini presidente di Firenze Fiera con la vicepresidente Tamara Ermini, il direttore di Confartigianato Firenze Jacopo Ferretti, Giacomo Cioni e Fabrizio Cecconi, rispettivamente presidente e direttore di CNA Firenze.

L’evento si è svolto in un’atmosfera conviviale e costruttiva fra istituzioni, artigiani, performer e giovani musicisti, come le due giovani violiniste Elena Craighead e Glenda Regis, interpreti di brani di musica classica all’interno della bottega del liutaio Giuliano Merlini.

Otto le botteghe coinvolte nel progetto: Fedeli Restauri, Cecilia Falciai, Giuliano Merlini, Female Artisans in Florence, Scarpelli Mosaici, Savio Firmino, Filistrucchi e Dedalica.

I performer che si sono esibiti all’interno delle botteghe sono: Bazzini Consort di Brescia, il polistrumentista e cantautore Francesco Pellegrini, le due giovani violiniste Elena Craighead e Glenda Regis, Fake duo (Emanuele Fontana e Lorenzo Forti), Lorenzo Terenzi, Quartiere Tamburi, Emma Alessi con Dimitri Betti e Lorenzo Polidori.  

Il progetto che mette in scena lo spettacolo e la magia che scaturisce dall’incontro fra la musicalità del lavoro dei maestri artigiani e il ritmo scandito dalle note musicali nelle varie interpretazioni degli artisti – chiuderà con un evento live che si svolgerà durante la 86° Mostra Internazionale dell’Artigianato, in programma alla Fortezza da Basso dal 23 aprile al prima maggio 2022. 

EXTRAMIDA – ha dichiarato il presidente di Firenze Fiera Lorenzo Becattini – che coniuga la musica (strumento di comunicazione e di ‘accordo’ per eccellenza fra le persone e i popoli) con il ‘saper fare’ dei maestri artigiani, è un progetto al quale teniamo molto e che è nostra intenzione portare avanti in vista della programmazione della prossima edizione della mostra”.

“Sono molto contento di aver partecipato ad ExtraMIDA – ha commentato Gherardo Filistrucchi – che rappresenta una sfida innovativa e vincente della mostra fiorentina”.

 

Per visualizzare le performance in versione integrale è necessario registrarsi al link:

https://emporiomida.mostrartigianato.it/it/categorieeventi/performance/
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Exemple

Firenze, 14 settembre 2021. Prende il via domani (mercoledì 15 settembre) alla Fortezza da Basso il G20 3rd Sherpa Meeting, un appuntamento che fa parte delle numerose iniziative messe in campo in questi giorni a Firenze per il G20 dell’Agricoltura, il vertice dei Ministri dell’agricoltura del 19 paesi e dell’Unione europea, che si terrà dal 16 al 18 settembre a Palazzo Vecchio e che coinvolgerà fino a domenica istituzioni, mondo della cultura e del sapere con mostre, incontri, conferenze, visite guidate e allestimenti verdi in città.

L’evento, in programma mercoledì 15 e giovedì 16 settembre, riunirà 150 rappresentanti dei paesi coinvolti e si svolgerà nel padiglione delle Nazioni, recentemente ristrutturato secondo elevati standard qualitativi e tocchi di eleganza contemporanea.

“Diamo il benvenuto ai partecipanti” – dichiara Lorenzo Becattini, presidente di Firenze Fiera – sicuri di poter garantire a tutti la serenità di svolgere le proprie attività e sessioni di lavoro in totale sicurezza e all’interno di un quartiere covid free sempre più contrassegnato da parametri ecosostenibili e green, come testimonia l’opera di riqualificazione del Palazzo degli Affari che procede secondo i più avanzati standard tecnologici in un perfetto mix fra innovazione, impiego di risorse rinnovabili, ottimizzazione spaziale e funzionale”

“Ancora una volta – conclude Becattini – la versatilità dei nostri spazi, funzionali e adattabili ad ogni esigenza, sono stati scelti per ospitare un evento internazionale di prestigio come il G20 3rd Sherpa Meeting, confermando la centralità di Firenze Fiera e di Firenze, da sempre crocevia di civiltà, culture e saperi universali”.

Exemple

Firenze, 9 settembre 2021. Luigina Mortari, docente ordinaria di pedagogia generale e sociale presso l’Università di Verona, è stata nominata nei giorni scorsi dal Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, Presidente del Consiglio di amministrazione di INDIRE, braccio destro di Firenze Fiera nella programmazione di FIERA DIDACTA ITALIA.

Luigina Mortari entrerà a far parte del Comitato Organizzatore della manifestazione, composto insieme a Indire, dal Ministero dell’Istruzione, dal Ministero dell’Università e Ricerca, dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze, dalla Camera di Commercio di Firenze, da Unioncamere, Didacta International, ITKAM e da Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

La quinta edizione della mostra, dopo l’edizione on line del marzo scorso – chiusa con, al suo attivo, 668 eventi totali tra seminari, convegni, webinar, workshop immersivi e 16.000 ore formative erogate ai docenti – si svolgerà in presenza alla Fortezza da Basso dal 10 al 12 marzo 2022.

“Nel rivolgere i nostri più sentiti auguri di buon lavoro alla nuova presidente, prof.ssa Luigina Mortari, – afferma Lorenzo Becattini, presidente di Firenze Fiera – siamo certi di poter continuare a collaborare con il prestigioso Istituto nazionale Indire, da sempre al nostro fianco nella programmazione della varie edizioni della mostra”.

“Colgo l’occasione – conclude Becattini – per ringraziare il presidente uscente, Prof. Giovanni Biondi, per il preziosissimo lavoro svolto a favore di Didacta, per fare diventare la manifestazione fiorentina, in pochi anni, il più importante evento sull’innovazione del mondo della scuola in Italia”.

 

Exemple

Firenze 3 settembre 2021. Si è svolta oggi alla Fortezza da Basso la prova di ammissione unica ai corsi di laurea in Medicina e chirurgia e in Odontoiatria e protesi dentaria dell’Università di Firenze. Per limitare gli spostamenti all’interno del territorio nazionale e regionale, secondo le indicazioni ministeriali, alla selezione Unifi hanno partecipato i candidati residenti nelle province di Firenze, Prato e Pistoia, indipendentemente dalla sede del corso di laurea scelto: 1.329 in tutto, a fronte di 1.417 domande pervenute.

I posti messi a bando dall’Ateneo fiorentino sono 398 per Medicina e chirurgia e 35 per Odontoiatria e protesi dentaria.

Vai alla galleria fotografica su Flickr

Exemple

Firenze, 2 settembre 2021. Dal primo settembre anche a Firenze Fiera, in ottemperanza alle decisioni governative, il Green Pass diventa obbligatorio per accedere al quartiere durante lo svolgimento di fiere, eventi e congressi.

Il Green pass va così ad integrare “Firenze Fiera Sicura”, il protocollo di sicurezza normativo e organizzativo varato nel giugno scorso per la ripartenza degli eventi in presenza, con le nuove linee guida aggiornate in materia di prevenzione contro il Covid-19.

Tutti gli ingressi alle manifestazioni in programma nel quartiere fieristico-congressuale fiorentino saranno consentiti solo con il Green Pass (attestante la vaccinazione, l’avvenuta guarigione o l’esito di un tampone negativo eseguito, nelle 48 ore precedenti, all’interno di istituti e centri medici autorizzati), l’utilizzo della mascherina e il controllo della temperatura corporea.

Chi proviene da paesi Extra UE dovrà presentare un titolo di vaccinazione attestante la tipologia di vaccino, necessariamente approvato da EMA.

I primi eventi in calendario che vedranno operativo il Green pass sono il 13° Experts Live CTO organizzato dalla Società Italiana di Cardiologia Interventistica, che si svolgerà al Palazzo dei Congressi dal 17 al 18 settembre in collaborazione con il GISE CTO Meeting, e Florence Trend, il salone dell’Home Decor e Gift, alla Fortezza da Basso dal 18 al 20 settembre.

“Anche i quartieri fieristico-congressuali devono essere all’altezza dei loro clienti che non si sono mai fermati continuando a produrre ma anche ad innovare”, dichiara Lorenzo Becattini, presidente di Firenze Fiera. “Proprio per questo la salvaguardia della salute di organizzatori, espositori, visitator e buyer è il nostro principale obiettivo, prosegue Becattini che conclude: “Vogliamo garantire a tutti la massima sicurezza e la tranquillità di organizzare il proprio evento e il proprio business tornando a incontrarsi in spazi sicuri e covid free”.

Exemple

Firenze 30 agosto 2021. Il 13°° Experts Live CTO, il congresso annuale dell’EURO CTO Club, si svolgerà al Palazzo dei Congressi per la prima volta in collaborazione con il GISE CTO Meeting, organizzato ogni anno dalla Società Italiana di Cardiologia Interventistica (GISE), dal 17 al 18 settembre..

Due dei migliori eventi dedicati alle Occlusioni Croniche Totali (CTO) saranno quest’anno uniti in un’unica e imperdibile edizione con casi live dai migliori ospedali italiani e internazionali, simposi, corsi entry-level sulle CTO, sessioni pratiche e tanto altro.

Un incontro ibrido, a cui i partecipanti potranno prendere parte sia fisicamente – per chi ha voglia di incontrarsi di nuovo con esperti e colleghi dopo esser stati distanti per tanto tempo– o da remoto su una piattaforma streaming dedicata, per chi preferisce guardarlo da casa.

Le iscrizioni sono aperte sul sito https://eurocto-gisecto2021.eu/#registration